AquaTrekking sul Tannera – EE

Domenica 28 luglio 2013

 
i guadi del Tannera – Ponte Pinzarrino (753) – captazioni acquedotto Acerno (1007) – grotta di Strozzatrippa (1166) – Piano del Cupone, o del Tannera (1139) – Tizzano (925) – SP Acerno-Calabritto (811)

lunghezza percorso 10,2 Km. – dislivello di 400mt. circa.

Escursione molto particolare per i suoi diversi passaggi in acqua nel torrente Tannera, affluente del Tusciano, nel cuore del parco Regionale dei Monti Picentini.

L’originaria bellezza, ad onta di recenti opere di captazione idrica, per nostra fortuna, risulta quasi del tutto conservata.

La fiumara di Tannera è tra i luoghi naturalistici più belli della zona, si scende a piedi lungo un tragitto agevole e ci si immette in un ambiente incontaminato, tra piccole cascate e conche naturali. Diversi tratti presentano delle difficoltà.
Il luogo è l’habitat ideale della salamandra pezzata, che è un ottimo indicatore biologico dello “stato di salute” dell’ambiente.

Più o meno si guaderà il torrente una ventina di volte dove, a tratti, l’acqua raggiunge le ginocchia e per questo motivo si consiglia un abbigliamento “doppio”; uno classico da trekking e un’altro con sandali o scarpe da mare (quelle di neoprene per non scivolare), ricambi di calze e/o pantaloni da trekking a bermuda, magari anche un’asciugamani.

Appuntamento al bar “La Siesta” in Sant’Agnello alle ore 7:30, puntuali!

Colazione a sacco e rientro nel tardo pomeriggio.

qui le foto delle precedenti edizioni:

3 ottobre 2010 – 24 luglio 2011 (foto Massimo Gravili)

La partecipazione all’escursione è libera priva da ogni forma di imposizione e l’adesione alle escursioni viene data in uno stato di totale coscienza da parte del partecipante. L’associazione e gli organizzatori delle escursioni sono esonerati da qualsiasi tipo di responsabilità in quanto ogni eventuale danno alla persona od a cose occorse nella effettuazione dell’escursione deve intendersi coperta dal consenso dato dal partecipante che ne assume tutta la responsabilità della sua partecipazione e presenza all’escursione naturalistica. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.