Eremo di S.Michele – Campagna – E

DOMENICA 18 settembre 2022

L’eremo di San Michele si trova in una grotta sul Montenero a 1.110 m. s.l.m., proprio di fronte alla Valle del Sele.

La leggenda vuole che in origine questa grotta fosse del diavolo. Poi, una mattina di maggio dei primi anni del X secolo, il Santo vestito da pastore, apparve al diavolo dicendogli di voler visitare la grotta e ogni posto della montagna. Prima di andarsene, però, dispose quattro pietre a terra in modo da formare una croce. Il diavolo, alla vista di questo simbolo, emise urla strazianti e fuggì via fino a Lauropiano. San Michele prese possesso della grotta e volendo farsi conoscere da un vaccaio di Puglietta, fece in modo che uno dei suoi tori vi entrasse dentro. Il pastore faticosamente salì a riprenderselo, ma prima di arrivare nel luogo dove successivamente fu costruito l’altare, vide un giovane avvolto in una luce splendente. Tornato a Puglietta, l’uomo raccontò tutto alle autorità ecclesiastiche. Ben presto la notizia dell’apparizione di San Michele si diffuse ovunque e quella grotta divenne meta di frequenti pellegrinaggi.

Nella seconda metà del X secolo, in seguito alla diffusione della notizia dell’apparizione di S. Michele, molte persone di vari paesi decisero di dedicarsi a pratiche ascetiche molto severe, in conformità allo spirito povero del Vangelo.

La chiesa di San Michele, che all’inizio era piccolissima, fu ampliata nel corso degli anni dagli eremiti che ci vivevano, con la costruzione di piccoli locali.
L’ultimo eremita fu Giovanni Spagnuolo, sepolto sotto la chiesa come tutti coloro vissuti in quel luogo prima di lui.


L’appuntamento per coloro che partono dalla penisola sorrentina è al Bar “La Siesta” alle ore 7:00 – mentre per tutti gli altri è alle 9:00 a Campagna (SA) (vedi link).


  • Distanza: 18 Km. circa;
  • Durata: 6 h, escluso soste e/o deviazioni;
  • Dislivello: 630 m.;
  • Difficoltà : EE – escursionistica per esperti.

Accompagnatori: Salvatore Donnarumma – Patrizia Gallus.

Colazione al sacco con rientro in serata.


Ricordiamo sempre che le nostre escursioni prevedono dei tratti in pendenza e/o con tracciati sterrati, quindi munitevi sempre di scarpe adeguate da escursionismo con suole antisdrucciolo e possibilmente in goretex, abbigliamento a strati (con ricambio), altrimenti saremo costretti a farvi rinunciare alla escursione stessa.


La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale.

Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione.

L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.

Tramonto ‘ncoppo Pizzo San Michele – EE

Sabato 8 e Domenica 9 luglio 2017

Serata e Nottata al Pizzo San Michele – Calvanico


L’itinerario è in ascensione fino al Pizzo san Michele (mt.1.567), cima più occidentale dei Monti Picentini, sede di un antico e frequentato Santuario.

La partenza è dal Casone De Fazio un rifugio CAI, dove ha termine la strada asfaltata. Il sentiero è in parte la via del pellegrinaggio al Santuario, lungo la pendice della Serrapiana e poi direttamente verso il monte. Dopo h 1,30 circa dall’Acqua Carpegna si perviene al Santuario sommitale (San Michele `e coppa) meta storica del culto di San Michele, ancora vivissimo nelle popolazioni locali. Qui trovasi un vano sempre aperto; per la chiesa e gli altri vani (con l’uso di cucina) chiedere la chiave al Comune di Calvanico. La forma appuntita della montagna e la sua posizione garantiscono un amplissimo panorama su tutti i Picentini, gli Alburni e la Pianura di Salerno, Mercato San Severino e Avellino, i Lattari, il Vesuvio, il Partenio, il Matese ed oltre.

Qui pernotteremo all’aperto e la domenica mattina ridiscenderemo per partecipare al Foodstock di Calvanico.



L’associazione Ulyxes, propone questo cammino condiviso con i Lerka Minerka.

i soci e i non soci dovranno prenotare obbligatoriamente inviando una mail entro le ore 20:00 di venerdì 7 luglio su info@ulyxes.it.

N.B.: i non soci dovranno inviare tutta la documentazione come da regolamento (qui).

Il pernottamento prevede la soluzione in tenda o chi non ne vuole fare uso solo con sacco a pelo;


L’appuntamento per soci peninsulari è previsto al bar “La Siesta” in Sant’Agnello alle ore 15:00, per gli altri che provengono da fuori penisola sorrentina l’appuntamento è all’uscita di Fisciano sulla A30 alle 16:30.

Ricordiamo sempre che le nostre escursioni prevedono dei tratti in pendenza e/o con tracciati sterrati, quindi munitevi sempre di scarpe adeguate da escursionismo con suole antisdrucciolo, abbigliamento a strati, altrimenti saremo costretti a farvi rinunciare alla escursione stessa.

La colazione è a sacco.

Il rientro è previsto nel tardo pomeriggio.


 La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale. Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.

Monte Mai – EE

Monte Mai (1.607) – EE

domenica 21 maggio 2017


Giffoni Valle Piana, Varco della Colla (1.062), Serra del Pruno, Valico di Sua Eccellenza, Monte Tre Cappelle (1.375-1.472), Monte Mai (1.607).

Il nome dei Monti Mai deriva sicuramente dalla parola latina “maior”, grande. Alcune antiche carte e le stesse relazioni di Giustino Fortunato, illustre esploratore dei Picentini, riportano anche la dizione Maj.

Dorsale principale dell’omonimo gruppo montuoso, allungata in direzione ESE-WNW, la cima è localizzata nella convergenza di tre creste, impervia ed interrotta da varchi, balze rocciose e cime secondarie. I Monti Mai appartengono al sottogruppo più occidentale dei Monti Picentini, uno dei gruppi montuosi più estesi dell’Italia meridionale e parte dell’omonimo parco regionale. Sono caratterizzati da rocce mesozoiche di piattaforma carbonatica e in misura minore da dolomie e marne triassiche.

La vegetazione che ricopre i Monti Mai è rappresentata prevalentemente da faggi che ricoprono la parte alta, oltre gli 800 m, e castagni alle pendici.
La fauna, molto ricca, come quella di tutti i Monti Picentini, è costituita da grandi mammiferi, come il lupo, la volpe, il tasso, il cinghiale; rapaci come il falco pellegrino, la poiana, lo sparviere, l’astore; il picchio nero, il gufo comune, il merlo acquaiolo, il martin pescatore; anfibi come la rana appenninica, il rospo smeraldino, la salamandrina dagli occhiali, la salamandra pezzata.



i soci e i non soci dovranno prenotare obbligatoriamente inviando una mail entro le ore 19:00 di venerdì 19 maggio su info@ulyxes.it.

N.B.: i non soci dovranno inviare tutta la documentazione come da regolamento (qui).


L’appuntamento per soci peninsulari è previsto al bar “La Siesta” in Sant’Agnello alle ore 7:30, per gli altri che provengono da fuori penisola sorrentina l’appuntamento è all’uscita di Pontecagnano (qui) dell’autostrada A3 alle 8:30.

Ricordiamo sempre che le nostre escursioni prevedono dei tratti in pendenza e/o con tracciati sterrati, quindi munitevi sempre di scarpe adeguate da escursionismo con suole antisdrucciolo, abbigliamento a strati, altrimenti saremo costretti a farvi rinunciare alla escursione stessa.

La colazione è a sacco.

Il rientro è previsto nel tardo pomeriggio.


 La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale. Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.

INFORMATIVA: Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi