Anello della Nuda – EE

domenica 19 ottobre 2014

Monte della Nuda (1704 mt.) – Monti Alburni

Monti Alburni sono un massiccio carsico ricco di doline, grotte, cavità e inghiottitoi che si trovano tra la valle del Sele e del Tanagro e fanno parte del subappennino lucano. Per la loro morfologia, notevole soprattutto dal lato occidentale (ad esempio dalla Piana del Sele), sono conosciuti come le Dolomiti campane.

Salendo tra i 600 e gli 800 m prevalgono i boschi di latifoglie con la prevalenza del Castagno, poi l’Ontano, il Carpino nero, il Tiglio, il Tasso, il Cerro, il Leccio, il Sorbo, il Frassino, accompagnati da ginepri, prugnoli e biancospini. Il sottobosco è ricco di fragoline di bosco, more, ribes, lamponi e varie specie di funghi tra cui il Porcino, i Chiodini, la Mazza di tamburo, l’ovulo, i Galletti, i Gallinacci, il Pleurotus Ostreatus conosciuto come Gelone o Orecchietta, la Ditola e il Prugnolo.

Bellezze senza numero e senza fine come le descrisse anche Virgilio nelle sue Georgiche.


La_Nuda-IMG_1654-56b
foto Francesco Raffaele.

Questa escursione per la sua peculiarità richiede una preparazione fisica e una particolare esperienza nell’escursionismo.

Il percorso è di km.7,5 con dislivelli in salita e discesa di circa 600 mt. e la sua durata di circa 4 ore di cammino effettivo.

Dall’uscita di Campagna dell’autostrada A3 SA-RC, si procede verso l’abitato di Castelcivita, per poi raggiungere per un tratto sterrato la località Pozzi di S.Maria.

L’appuntamento è come di consueto al bar “La Siesta” di Sant’Agnello alle ore 7:00, per coloro invece che provengono da fuori-penisola l’appuntamento viene dato alla stazione di servizio Salerno Ovest alle ore 7:45.

Raccomandiamo sempre l’uso di scarpe antisdrucciolo e abbigliamento a strati, e viste le previsioni una borraccia di acqua di litri 2 a persona.

Colazione a sacco, mentre il rientro è previsto nel tardo pomeriggio.


La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale. Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.