Monte Miletto – E

domenica 25 novembre 2012

Campitello Matese – Grotta delle Ciaole – Cima del Miletto – Versante Nord Occidentale – Capodacqua.

Difficoltà E – durata 5 – 6 h (comprese le soste) – dislivello mt.550 circa.

Dal pianoro di Campitello ci si dirige verso la seggiovia Lavarelle. Da qui si resta in quota sul versante, dirigendosi verso ovest fino a raggiungere l’inizio del bosco in prossimità della fine della seggiovia S. Nicola. Proseguendo sempre verso ovest si sale di quota: il sentiero dapprima si inoltra nel bosco in maniera molto evidente, tanto che per alcuni trassi si potrebbe fare a meno di seguire la segnaletica. Successivamente il percorso si articola su terreno misto, alternato a roccioso e fondo naturale. Dopo circa 1 h di cammino, si esce in una radura dalla quale è visibile la croce e si cammina fino a raggiungere la vetta. Il ritorno, si effettua sul sentiero che scende dal versante nord -occid. fino alla sella dove si incrociano vari sentieri, dove si aprono dei point vue sul Lago Matese, Campo dell’Acero, con l’arco naturale, la Valle dell’Esule e la Gallinola, si prosegue in direzione sud-est fino alla sorgente di Capodacqua.

L’appuntamento è al bar “La Siesta” in Sant’Agnello alle ore 6:30 (puntualissimi!), il rientro è previsto in serata.

Si consigliano scarpe da trekking per sentieri sconnessi e rocciosi, abbigliamento a strati (considerate che il monte miletto è alto 2050 mt.!).

Colazione a sacco.

foto per gentile concessione di Francesco Raffaele.