Pedamentina di San Martino

Sabato 11 febbraio 2017

Pedamentina di San Martino

5° appuntamento de “A Spasso nell’Arte”


« Scale mobili sotto la luna, diagonali e passaggi segreti, un cammino che esiste da sempre, il tesoro della città antica »

(E. Bennato, “La città obliqua”)

La Pedamentina è un complesso sistema di discese gradinate; con i suoi 414 scalini collega la Certosa di San Martino al centro storico della città (in particolare al corso Vittorio Emanuele). Questa strada fu iniziata nel XIV secolo dagli architetti Tino di Camaino e Francesco de Vito per agevolare il trasporto del materiale necessario alla costruzione della Certosa di San Martino i cui lavori ebbero inizio nel 1325 per volere di Carlo di Calabria primogenito di Roberto d’Angiò. All’inizio la Pedamentina è formata solo da alcuni tornanti che risalgono la collina con andamento ampio e regolare come appare nella carta di Duperac Lafrery del 1566. Solo in seguito, con l’accrescersi del suo utilizzo e l’inserimento nel perimetro murario, vengono costruite le scale, così come rappresentate nella pianta del Duca di Noja. (cfr. Anna Liliana Mazzitelli Le pedamentine di Napoli)
Al Corso Vittorio Emanuele la pedamentina sbuca alle spalle dell’Ospedale Militare e raggiunge il centro attraverso la discesa di vico Trinità delle Monache e via Pasquale Scura, la vecchia via dei Settedolori, dal nome della chiesa dei Sette Dolori che vi si affaccia. Questo spiega anche perché la pedamentina venga indicata dall’indice Carletti della mappa del Duca di Noja come “Discesa dal Castello per la via S.Maria dei 7 Dolori”.
Il percorso è molto interessante anche da un punto di vista paesaggistico, in quanto costeggia gli orti e i giardini della vicina Certosa, oltre ad offrire pregevoli vedute sulla Baia di Napoli.



L’appuntamento è sul treno in partenza da Sorrento alle 13:07 con arrivo Napoli nella stazione di piazza Garibaldi.  Per info 3384203016.  Vi aspettiamo.


La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale. Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.