l’uomo cervo – T

domenica 2 marzo 2014

Castelnuovo del Volturno

Escursione alla sorgente capo Volturno e giretto turistico al paesino, con possibilità di visitare il Museo della Zampogna a Scapoli.

colazione a sacco e nel pomeriggio assisteremo al rito dell’Uomo Cervo, al tramonto, nell’unica piazza del paese che ha come cornice i monti Marrone e Castelnuovo, appartenenti alla catena delle Mainarde, diventa il pittoresco palcoscenico di una pantomima che coinvolge molti abitanti, sia come protagonisti sia come figuranti.

Quando il buio comincia ad avvolgere ogni cosa e l’aria è sempre più fresca e silenziosa si ode uno strano rumore provenire dalla parte alta dell’abitato. Dapprima un rumore indistinto, poi sempre più chiaro: è il tintinnio di più campanacci, suonati con una cadenza ossessiva. La gente prova un brivido quando il gruppo di figure appare sulla sommità della salita che porta anche al borgo vecchio. Come uscite da un incubo primordiale sono le Janare, le streghe, dai lunghi capelli stopposi, dai volti grifagni. Esse scendono verso il pubblico sconcertato e incuriosito, suonando il campano con ritmo sempre più serrato, movendo passi di una lugubre danza ad annunciare che un evento straordinario e terribile sta per accadere. Giunte nella piazza, queste singolari creature sciolgono il loro sodalizio e si disperdono correndo tra le case e la gente.

il programma:

  • alle 16,30 con Gruppo Folk di San Polo Matese, La Treglia, che intratterrà la gente con musiche e danze popolari;
  • alle 17,15, nella chiesa madre di Santa Maria Assunta, ci sarà il concerto di Ernest Carracillo e la sua nuova formazione;
  • alle 18,15 è prevista la pantomima del Rito dell’Uomo Cervo.

foto gentilmente concesse da Francesco Raffaele.

Appuntamento e partenza alle ore 8:00 nei pressi del bar “La Siesta” in Sant’Agnello.

Si consiglia di indossare scarpe con suola antisdrucciolo e abbigliamento a strati;

Il rientro è previsto in serata.

La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale. Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.