Raduno Regionale FIE – Vesuvio – EE

Domenica 15 aprile 2018

Valle dell’Inferno e Gran Cono del Vesuvio – EE


Questa escursione raggruppa più sentieri del Parco e risulta essere tra i percorsi più completi per ammirare il complesso vulcanico del Somma-Vesuvio da tutti i punti di vista! Il percorso comincia dal piazzale di quota 1000m da cui si parte per l’ascesa al Cratere del Vesuvio di cui sarà fatto il periplo completo.  Raggiunta la località Capannuccia si prosegue in discesa sul versante sud orientale del vulcano raggiungendo il vecchio Piazzale situato nel comune di Ottaviano. Da li si proseguirà lungo un tratto in discesa immerso nel bellissimo ginestreto che domina il sentiero della Strada Matrone. Giunti ad uno svincolo prenderemo una deviazione che ci permetterà di ricongiungerci al sentiero della Valle dell’Inferno e, dal Piazzale della Legalità, cominceremo la nostra ascesa sui Cognoli del Somma. Attraverseremo quindi fantastici scenari su tutta la Piana Campana e raggiungeremo la terrazza panoramica dove è posta la più bella formazione di lava “a corda” del Vesuvio incisa da una profonda frattura in cui alloggiano numerose specie di felce e al cui interno è possibile entrare come se fossimo nelle viscere della Terra! Il sentiero prosegue poi lungo i Cognoli di Lavante del Monte Somma: una bellissima ascesa panoramica su uno dei tracciati più paesaggistici di tutto il Parco!  Una volta giunti in cima sarà possibile ridiscendere a valle lungo un tratto ripido di lapilli e cenere che conduce all’Arena con l’Arco naturale della Valle dell’Inferno. Dà li ritorneremo poi al piazzale di partenza di quota 1000m, meta d’itinerario.


Descrizione: verranno proposti due percorsi, entrambi con partenza dal ristorante Villa Giovanna e lungo il sentiero n.1 della Valle dell’Inferno.

Arrivati allo Slargo della Legalità a quota 800mslm si proseguirà per il crepaccio lavico e le lave a corda. Qui il gruppo si dividerà temporaneamente in due sottogruppi:
  • Il percorso A (difficoltà escursionistica) continuerà in piano lungo la Valle dell’Inferno fino al rifugio Imbò (biglietteria del Gran Cono lato Ercolano);
  • Il percorso B salirà lungo i Cognoli di Levante fino ai Cognoli di Ottaviano per poi ritornare alla Valle dell’Inferno attraverso un sabbione, e infine raggiungendo il resto del gruppo al rifugio Imbò.
Dal rifugio Imbò, dopo la pausa pranzo, si salirà sul gran Cono (opzionale).
Al ritorno si chiuderà l’anello della Valle dell’Inferno fino allo Slargo della Legalità per scendere lungo il sentiero n.1 fino alle auto, ricalcando lo stesso tratto dell’andata.
Dettagli Escursione:
  • Lunghezza
    • Percorso A: 15Km + 3km per il Gran Cono per chi deciderà di farlo
      (ingresso 10€/pp)
    • Percorso B: 16km + 3km per il Gran Cono per chi deciderà di farlo
      (ingresso 10€/pp)
  • Durata escursione: 9h comprese soste e visita al Gran Cono (opzionale)
  • Dislivello e Difficoltà
    • Percorso A: 700m – E (escursionistica) (Senza gran cono 500m)
    • Percorso B: 900m ca. EE (Escursionisti esperti) (Senza gran cono 700m)
  • I tratti in cui il gruppo sarà diviso verranno guidati da:
    • Percorso A: Raffaele Biello
    • Percorso B: Salvatore Montella
  • Obbligatorie scarpe da trekking
  • Consigliati i bastoncini telescopici per il percorso B e macchina fotografica
  • Pranzo al sacco
  • Acqua dal portare (almeno 2L a testa)
  • Portare un paio di maglie di ricambio
  • Se il meteo sarà sfavorevole, portare mantellina per la pioggia.
  • Consigliate le ghette (per il percorso B)
Escursione gratuita per tutti i soci FIE Campania esibendo la tessera 2018 della propria associazione FIE di appartenenza.

Per i non soci, obbligatoria assicurazione giornaliera per gli infortuni del costo di 5€.


La nostra associazione consiglia il percorso B, è stabilisce di partire dalla penisola sorrentina alle ore 7:30 dal bar “La Siesta” in Sant’Agnello.

La colazione è a sacco ed il rientro è previsto nel pomeriggio.

Ricordiamo sempre che le nostre escursioni prevedono dei tratti in pendenza e/o con tracciati sterrati, quindi munitevi sempre di scarpe adeguate da escursionismo con suole antisdrucciolo, abbigliamento a strati (con ricambio), altrimenti saremo costretti a farvi rinunciare alla escursione stessa.

Il percorso presenta degli spazi molto aperti con vedute ampie, sconsigliato a coloro che soffrono di vertigini.


I soci e i non soci dovranno prenotare obbligatoriamente inviando una mail entro le ore 12:00 di venerdì 13 aprile su info@ulyxes.it.

I non soci dovranno inviare tutta la documentazione come da regolamento (Qui).


La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale. Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.

Natale degli Escursionisti 2017 – E

Natale degli Escursionisti

domenica 17 dicembre 2017


Incantato
nel silenzio della sera,
ho ascoltato la voce
d’antichi stirpi,
che ai boschi
cantavano
i moti del cuore.


Il Natale degli Escursionisti anche quest’anno si svolgerà su Monte Comune (m.875).

Tutti i gruppi escursionisti interessati possono unirsi a noi per il rituale degli auguri dopo aver percorso un breve e panoramico cammino.

Come di consueto prima della partenza alle ore 10:00, nella cavea della confraternita “Ave Gratia Plena” di Arola, ci sarà il concerto/saluto tenuto dall’associazione “Zampognari del Vesuvio” con i maestri Antonio Catapano (ciaramella) e Vincenzo Marasco (zampogna).

Questi artisti sono la testimonianza vivente del nostro patrimonio storico-culturale della tradizione musicale montana del Vesuvio e dei Monti Lattari.


 


L’appuntamento è alle ore 9:30 ad Arola (fra. di Vico Equense) presso il parcheggio dietro la chiesa di S.Antonino abate (quipunto di raccolta ).

Il percorso prevede un circuito: Arola – Preazzano – Casa Stivenzi – M.te Comune – Sella di Arola – Arola.

Dati tecnici e organizzativi:

Tipo di percorso: E (Escursionistico);

Impegno fisico: modesto;

Percorrenza: Km. 6,53 circa (intero percorso);

Dislivello totale: 456 mt.;

Tempi: ore 2 ½ – 3;

La colazione è a sacco ed il rientro è previsto nel pomeriggio.

Ricordiamo sempre che le nostre escursioni prevedono dei tratti in pendenza e/o con tracciati sterrati, quindi munitevi sempre di scarpe adeguate da escursionismo con suole antisdrucciolo, abbigliamento a strati, altrimenti saremo costretti a farvi rinunciare alla escursione stessa.

Il percorso presenta degli spazi molto aperti con vedute ampie, sconsigliato a coloro che soffrono di vertigini.


N.B.: Si avvisano tutti i responsabili dei gruppi escursionistici di dare istruzioni precise al loro seguito e che si declina l’associazione Ulyxes da qualsiasi problema occorso ai gruppi partecipanti l’escursione.


La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale. Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.

le vene di s.benedetto – E

domenica 10 maggio 2015

 escursione delle Vene di S.Benedetto

il percorso di questa domenica prevede un circuito di 8,8Km. per un dislivello di circa 600m.

per alcuni tratti è una comoda passeggiata tra folti cespugli di macchia mediterranea e freschi castagneti, che affacciano su di un impareggiabile panorama sulla valle del Sarno e il Vesuvio.

Si parte nei pressi del Castello di Lettere, che si erge sulla cima della collina di San Nicola del Vaglia, a 347 metri sul livello del mare su una terrazza in pietra calcarea.

Durante il X secolo quando Lettere e l’area circostante entrarono a far parte dei territori sottoposti alla città stato di Amalfi, la città acquisì la funzione di avamposto a controllo del limes nord est del ducato, e in particolare del valico di Pino-Agerola, uno dei due importanti punti di accesso al territorio provenendo dalla Piana del Sarno. Il Castello di Lettere non fu il primo castello nato a questo scopo: la sua costruzione segue probabilmente di pochi anni quella del Castello di Pino, costruito nel 949 con il preciso compito di controllare i possedimenti amalfitani di Gragnano e Pimonte, fino a quel momento privi di una propria difesa.

A circa 30’, si trova l’eremo benedettino, ovvero il luogo ove si ritiravano i monaci eremiti benedettini per pregare, luogo conosciuto anche come le vene di San Benedetto.

Intorno all’eremo una serie di piccole cavità naturali furono probabilmente usate da monaci eremiti benedettini per pregare, ed in una di queste fu realizzata una cappella tutta affrescata.
Purtroppo questi affreschi non hanno retto all’incuria del tempo e agli atti di vandalismo, ma quello che ne resta dimostra che risalivano a circa 1.000 anni fa.



 

L’appuntamento è al solito bar “La Siesta” in Sant’Agnello alle ore 8:30, mentre, per coloro che provengono da fuori penisola, ci vediamo alle 9:00 qui https://goo.gl/maps/eNqfu.

L’abbigliamento consigliato è a strati (cipolla!), scarpe da trekking con suola antisdrucciolo, cappellino e creme solari.

La colazione è a sacco.

Il rientro è previsto nel pomeriggio.


 

La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale. Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.