Ciaspolata M.te Pastonico – EE

DOMENICA 17 FEBBRAIO 2019

Ciaspolata da Bocca della Selva (mt. 1380) al Monte Pastonico (mt.1640). 

distanza Km. 12,3 – dislivello m. 300


Il monte Pastonico è delimitato: a Nord dal Piano dell’Arvaneto che lo divide da Serra di Mezzo (m. 1582) e da Monte Porco (M. 1605), a sud dal Fosso Calvaruse che lo divide dal Monte Crosco ‘e Mazzucchella, a Est dal torrente Titerno, ad Ovest dal Monte Tagliaferro (m. 1174) e Serra della Fava (m. 1164), che lo dividono dal bacino imbrifero di Reale e dell’Arito.

Camminare in mezzo alla neve è un’esperienza che tutti prima o poi dovrebbero fare, si è immersi nel bianco candore naturale, dove è possibile ascoltare solo il crepitio dei propri passi che si infilano prepotentemente nel manto nevoso immacolato.


Appuntamento alle ore 7:00 al bar “La Siesta” in Sant’Agnello e per coloro che vengono da fuori penisola alle 9:45 a Bocca della Selva.

Attenzione: 

  • le auto devono essere munite di catene a bordo (c’è l’obbligo in quelle zone, ma non le monteremo, di solito le strade sono libere!).
  • coloro che hanno bisogno di noleggiare le ciaspole, avvertano in tempo utile per la prenotazione.
  • Ricordo a tutti che le ciaspole non vanno a misura di piede, ma vengono scelte in base al peso della persona + quello dello zaino, vengono comunque calzate sugli scarponi da trekking, o ai doposcì.
  • Consigliamo un abbigliamento da neve con intero ricambio da custodire in auto.
  • La colazione è a sacco, mentre il rientro è previsto in serata.

Ricordiamo sempre che le nostre escursioni prevedono dei tratti in pendenza e/o con tracciati sterrati, quindi munitevi sempre di scarpe adeguate da escursionismo con suole antisdrucciolo, abbigliamento a strati (con ricambio), altrimenti saremo costretti a farvi rinunciare alla escursione stessa.

I soci e i non soci dovranno prenotare obbligatoriamente inviando una mail entro le ore 12:00 di venerdì 15 febbraio su info@ulyxes.it.

I non soci dovranno inviare tutta la documentazione come da regolamento (Qui).

La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale. Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.

Il circuito del Cervigliano – E

domenica 27 gennaio 2013

Escursione sulle montagne di Agerola: da San Lazzaro raggiungeremo l’Imbarrata e le fonti del Monte Cervigliano percorrendo la cresta a picco sulla Valle delle Ferriere e poi i castagneti dell’Alta Via dei Monti Lattari.

Il percorso, di difficoltà E, è lungo 13 km con un dislivello di circa +600m in ascesa e altrettanti in discesa; potrebbe non risultare compatibile con chi soffre di vertigini pur non presentando alcun tratto esposto; lungo il percorso potremo trovare neve per cui si raccomandano calzature e abbigliamento adeguati. In ogni caso il tragitto potrà subire modifiche in base alle effettive condizioni climatiche e del terreno.

L’appuntamento è al bar “La Siesta” in Sant’Agnello alle ore 7:45 e alle ore 9:00 a San Lazzaro di Agerola in via Radicosa, angolo via Panoramica. La colazione è a sacco e il rientro previsto nel pomeriggio.

La partecipazione all’escursione è libera priva da ogni forma di imposizione e l’adesione alle escursioni viene data in uno stato di totale coscienza da parte del partecipante. L’associazione e gli organizzatori delle escursioni sono esonerati da qualsiasi tipo di responsabilità in quanto ogni eventuale danno alla persona od a cose occorse nella effettuazione dell’escursione deve intendersi coperta dal consenso dato dal partecipante che ne assume tutta la responsabilità della sua partecipazione e presenza all’escursione naturalistica. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.