Circuito Madonna dei Monti – EE

Circuito Madonna dei Monti – EE
domenica 4 febbraio 2018


Un sentiero tutto inerpicato tra i castagneti di Scala, raggiunge i ruderi del Castello (mt. 873) risalente all’inizio del XIII secolo, dove pare fu fondato il primo ordine monastico-cavalleresco della Storia, quello  cioè, dei Cavalieri Ospedalieri di S.Giovanni di Gerusalemme oggi conosciuto come l’ordine dei cavalieri di Malta… Arroccato su una rupe rocciosa dominante il vallone delle ferriere dove scorre il torrente Canneto.
Proseguendo, il sentiero prende dei grossi gradoni in pietra e raggiungendo l’altitudine di 1039 metri s.l.m. giunge a S. Maria dei Monti, località che domina le vallate sottostanti.


L’appuntamento per i “peninsulari” è alle ore 7:30 al bar “La Siesta” Sant’Agnello, mentre gli altri possono raggiungerci alle ore 9:00 (qui: punto di raccolta).

Il percorso prevede un circuito: Campidoglio-Punta delle Castagne-Il Castello di Scala-Belvedere Mustaculo-Piano del Ceraso-S.Maria dei Monti-S.Caterina.

Dati tecnici e organizzativi:
Tipo di percorso: EE (Escursionistico per Esperti);
Impegno fisico: allenati;
Percorrenza: Km. 8,53 circa (intero percorso);
Dislivello totale: 550 mt.;
Tempi: ore 4 – 5;

La colazione è a sacco ed il rientro è previsto nel tardo pomeriggio.

Ricordiamo sempre che le nostre escursioni prevedono dei tratti in pendenza e/o con tracciati sterrati, quindi munitevi sempre di scarpe adeguate da escursionismo con suole antisdrucciolo, abbigliamento a strati (con ricambio), altrimenti saremo costretti a farvi rinunciare alla escursione stessa.

Il percorso presenta degli spazi molto aperti con vedute ampie, sconsigliato a coloro che soffrono di vertigini.


I soci e i non soci dovranno prenotare obbligatoriamente inviando una mail entro le ore 20:00 di venerdì 2 febbraio su info@ulyxes.it.

I non soci dovranno inviare tutta la documentazione come da regolamento (Qui).


La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale. Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.


 

Sulle Antiche Vie Stabiane – EE

Domenica 25 ottobre 2015

Gragnano – Castello – Aurano – Oliveto – Fonte Acqua Vrecciara – M.te Rotondo – S.Maria dei Monti – Castello di Scala – Campidoglio – Minuto – Pontone – Amalfi


 

Un’antica mulattiera collocata lungo le linee difensive della Repubblica d’Amalfi, attraverso castagneti e fonti ricche di acque cristalline, un’escursione che ripercorre i borghi e le località del IX secolo, risalendo le pendici del Megano per poi ridiscendere sul Ducato.

Nel secolo X, gli amalfitani diedero vita alla Repubblica d’Amalfi e al Ducato di Sorrento. Nel periodo di massimo splendore i confini del Ducato corrono a oriente fra Cetara e Vietri, presso Salerno, e giungono a occidente fino a Positano, comprendendo l’isola di Capri e la maggior parte dei monti Lattari, vera muraglia di roccia che difendeva il territorio dalle incursioni longobarde e sulle cui pendici occidentali erano i castelli di Gragnano e di Lettere, principali difese del territorium stabiense, ai margini del Ducato di Sorrento. Per difendersi dalle incursioni napoletane che potevano venire dalla Valle del Sarno,  gli amalfitani fortificarono le borgate di Lettere, di Pino, di Pimonte e di Gragnano, trasformandole in castra militarmente inespugnabili. Questi luoghi così fortificati erano chiaramente anche ben supportati da arterie importantissime di collegamento.


 


 

Consigliamo un abbigliamento a strati (cipolla), scarpe da escursionismo con suola antisdrucciolo.

Ci recheremo a Castellammare di Stabia col treno in partenza da Sorrento alle 7:55, dove alle 8:15 ci attenderà un bus privato che ci condurrà alla località di start dell’escursione, mentre il rientro da Amalfi è previsto in autobus nel tardo pomeriggio.

La colazione è a sacco.


La partecipazione alle escursioni è aperta ai soci ed, eccezionalmente, anche ai non soci e simpatizzanti. La copertura assicurativa, in caso di infortunio riguarda SOLO i soci in regola con il versamento della quota sociale. Le escursioni ULYXES, coerentemente con la loro natura, pongono i partecipanti di fronte ai rischi ed ai pericoli inerenti la pratica dell’escursionismo in montagna. I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni giornaliere accettano tali rischi e sollevano l’associazione ULYXES, gli organizzatori e i collaboratori delle predette escursioni da qualsiasi tipo di responsabilità per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione. L’escursione potrà essere rinviata per motivi legati alle cattive condizioni meteorologiche, previo avviso su questo stesso sito.

Escursione a S. Maria dei Monti

Domenica 27 novembre 2011

S.Lorenzo (Scala) – Punta delle Castagne – Castello di Scala – S. Maria dei Monti

Appuntamento alle ore 7:30 al bar “La Siesta” in S.Agnello.

Raggiungeremo la località prevista con auto proprie.

Un sentiero tutto inerpicato tra i castagneti di Scala, raggiunge i ruderi del Castello (mt. 1005) risalente all’inizio del XIII secolo, dove pare fu fondato il primo ordine monastico-cavalleresco della Storia, quello  cioè, dei Cavalieri Ospedalieri di S.Giovanni di Gerusalemme oggi conosciuto come l’ordine dei cavalieri di Malta… Arroccato su una rupe rocciosa dominante il vallone delle ferriere dove scorre il torrente Canneto.

Proseguendo, il sentiero prende dei grossi gradoni in pietra e raggiungendo l’altitudine di 1050 metri s.l.m. giunge a S. Maria dei Monti, località che si affaccia sul versante di Tramonti.

Si suggerisce un abbigliamento adeguato a “cipolla”, e soprattutto scarpe da trekking.

La colazione è a sacco, e il rientro previsto nel tardo pomeriggio.